Progetto Petronilla

"Donna nata per gloria de' Marsi"
Progetto pluriennale per la realizzazione di un percorso culturale sulla poetessa Petronilla Paolini Massimi in Arcadia detta Fidalma Partenide (1663-1726)

PremessaVolantino Mostra Petronilla

Il progetto si è sviluppato a partire dall'idea di realizzare un repertorio bio- bibliografico di personaggi illustri nati a Tagliacozzo e nella Marsica, allo scopo di promuovere occasioni culturali ed eventi, utilizzando anche i linguaggi nuovi della comunicazione, per favorire la conoscenza delle espressioni culturali locali, sia del passato che contemporanee. Si è pensato alla biografia come strumento valido per accostare in particolare i giovani a periodi storici passati e far loro scoprire aspetti spesso sconosciuti della storia locale.

La ricerca, iniziata nel mese di settembre 2002, a seguito di un colloquio con il poeta contemporaneo Memmo Pinori, di Tagliacozzo, si è concentrata subito sul personaggio di Petronilla Paolini Massimi: negli anni ’60 e ’70, infatti, la poetessa era stata oggetto di rinnovato interesse oltre che del Pinori stesso e di Virginio Emanuele Laurini, di Magliano, dello studioso Vittoriano Esposito, di Avezzano, che aveva pubblicato nel 1971 un saggio letterario con una ricca scelta antologica di testi in un volume dedicato ai poeti marsicani dalle origini al ‘900.

Si è costituto un gruppo di ricerca composto dalla sottoscritta, Rosa Tignanelli, dalla prof.ssa Antonella Gamberoni, bibliotecaria presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, dal dottor Luca Ricciardi, storico-documentarista e dal dottor Mauro Martelli, storico-archivista.
Il gruppo di ricerca, alla luce delle prime risultanze bibliografiche, ha ideato un percorso culturale sulla poetessa Petronilla Paolini Massimi, ritenendolo il personaggio di maggiore spicco, anche alla luce di altri studi che si sono sviluppati nell'ultimo decennio.
Nella primavera-estate 2003 la ricerca delle fonti, iniziata nell'Archivio di Stato, ci ha condotto all'archivio di un privato, che ha messo a nostra disposizione carte inedite (circa un migliaio). Il gruppo si è concentrato per tutto il 2003 e il 2004 sull' inventariazione e riproduzione in digitale delle carte inedite, per poi stamparle e selezionarle, trascrivendo quelle più interessanti.

Il progetto è stato presentato al Comune di Tagliacozzo; alla Giunta Provinciale de l'Aquila e al Servizio Politiche Culturali Editoriali e dello Spettacolo della Regione Abruzzo, per ottenere contributi specifici per il 2004 e per il 2005. Al fine di stabilire eventuali partenariati o collaborazioni, nel corso del 2003, è stato presentato anche al Preside della Facoltà di Lettere di Roma Tor Vergata, prof. Franco Salvatori, al dirigente dell'Istituto Onnicomprensivo Statale di Tagliacozzo, al direttore dell'Archivio Centrale dello Stato dottor Maurizio Fallace.
Il gruppo di ricerca ha preso contatti anche con l'Accademia dell'Arcadia; il progetto è stato illustrato al professor Emerico Giachery, già ordinario a L'Aquila e a Tor Vergata, alla prof.ssa Maria Teresa Acquaro Graziosi, custode attuale dell'Arcadia: con loro sono allo studio ipotesi di collaborazione. Nel corso del 2004 il progetto è stato presentato all’Agenzia Regionale di Promozione Culturale di Avezzano e al professor Vittoriano Esposito presidente del Centro Studi Marsicani e noto studioso, con il quale abbiamo stipulato un protocollo di intesa, per promuovere la divulgazione e la pubblicazione delle opere della poetessa.

Ad ottobre 2004 è stato concesso un contributo dalla Regione Abruzzo, che ci ha consentito di avviare la pubblicazione dell’opera omnia, secondo il piano editoriale programmato, d’intesa con il prof. Vittoriano Esposito, in 4 volumi: il primo dedicato alla biografia della poetessa, gli altri alla raccolta delle rime e delle prose edite e inedite, con saggi critici curati da noti studiosi.
Nel 2005 il Comune di Tagliacozzo ha patrocinato tutta l’iniziativa e ha co-finanziato in particolare la realizzazione della mostra dedicata alla poetessa, “Nata per gloria de’ Marsi” che è stata presentata nel Palazzo Comunale il 16 agosto. Sulla base del materiale biografico da noi reperito il maestro L.Tozzi ha scritto e rappresentato il monodramma “Notturno d’Arcadia”, prodotto dal festival di Mezza Estate.

Risultati della ricerca bibliografica e d’archivio

La ricerca, da settembre 2002 a giugno 2005, è stata condotta presso varie biblioteche: la Nazionale di Roma, l’ Angelica, la Vaticana, la Corsiniana e l'Archivio di Stato di Roma. In sede locale sono stati consultati la biblioteca di Tagliacozzo e l'Archivio della chiesa dei SS. Cosma e Damiano. Richieste specifiche sono state inoltrate alla Biblioteca Nazionale Braidense di Milano, alla Nazionale Centrale di Firenze e a quella Nazionale Austriaca a Vienna.
Le carte rese disponibili da un privato sono state consultate a Roma presso il medesimo. I risultati del lavoro di ricerca fino ad ora svolto e, in parte, confluiti nei primi due volumi pubblicati, sono i seguenti:

  • reperimento di tutte le biografie, saggi letterari e articoli sulla poetessa, pubblicati dal '700 in poi; riproduzione fotostatica e digitale delle opere più importanti o non più reperibili;
  • reperimento di tutte le opere edite della poetessa (poesie e prose) inserite in varie raccolte antologiche, e delle opere manoscritte ( poesie, oratori, discorsi, carteggi etc), conservate presso la Biblioteca Angelica e Corsiniana, l’Archivio di Stato e l’archivio privato;
  • reperimento delle opere di altri poeti dedicate alla poetessa (da completare);
  • inventario e analisi delle carte dell'Archivio di Stato relative a carteggi di altri alla Poetessa; dispensa e capitoli del matrimonio, inventari dei beni; atti della vertenza giudiziaria di separazione di letto e di alimenti dal marito; contesa sulla eredità dei Paolini;
  • inventario e analisi delle carte inedite dell’archivio privato. Su alcuni carteggi più interessanti, quali quello tra Petronilla e i figli, oppure quelli con personaggi illustri dell'epoca quali Gregorio Redi di Arezzo, si è già proceduto al lavoro di parziale trascrizione per la ricostruzione della biografia pubblicata nel 1° volume;
  • ricerca iconografica e documentale per l’illustrazione della mostra.

Sarebbe utile approfondire il ruolo dei personaggi con cui la poetessa corrispondeva e stabilire contatti anche con le istituzioni culturali interessate al carteggio.
Ovviamente la decodificazione e trascrizione di tutti i manoscritti e carteggi è la parte più laboriosa; richiede tempi lunghi e il prosieguo della ricerca e dello studio dei documenti.

Il percorso progettuale e culturale pluriennale

Il percorso pluriennale programmato, di cui indichiamo in parentesi le date sia per quanto già realizzato che per quanto si ipotizza di realizzare, è il seguente:

  • Elaborazione della biografia e pubblicazione dell’opera omnia di Petronilla: (2004-2006)
    Poiché l’opera della poetessa non è mai stata pubblicata in un’unica raccolta e il numero di carte inedite da noi rinvenute è elevato, la collana Petronilla Paolini Massimi – La Vita e le Opere, curata da Antonella Gamberoni, Mauro Martelli, Luca Ricciardi, Rosa Tignanelli, di cui è iniziata la pubblicazione a dicembre 2004, con l’editrice Grafiche Di Censo di Avezzano, è stata ideata in 4 volumi:
    1. La Vita. ( di Mauro Martelli e Luca Ricciardi, con un bilancio critico di Vittoriano Esposito) Avezzano 2004, vol.di pp. 197.
    2. Le Rime. Raccolta degli editi. (con un saggio di Volante) Avezzano 2004, vol. di pp. 257.
    3. Le Prose e le memorie edite. Discorsi e carteggi inediti.
    4. Le Rime. Raccolta degli inediti.
    I primi due volumi, pubblicati a dicembre 2004, e in seconda ristampa a giugno 2005, sono corredati da una bibliografia completa aggiornata e da un elenco di tutti i componimenti poetici editi per incipit con l’indicazione delle fonti dove sono stati pubblicati dal Settecento ad oggi.
    I volumi 3° e 4° saranno approntati nel corso del 2006.
  • Incontro letterario (2005) Seminario di studi (2006) Convegno nazionale (2007)
    D’intesa con il Comune di Tagliacozzo, che nel corso del 2004-05 ha seguito da vicino il lavoro svolto e ha patrocinato l’iniziativa, e con il direttore artistico Tozzi, nell’ambito del Festival di Mezza Estate è stato organizzato con la collaborazione di tutta la nostra équipe di ricerca, il prof. Vittoriano Esposito e la scrittrice Michela Volante, un incontro letterario che si è svolto il 16 agosto dalle ore 17,00 alle ore 19.00 nella sala del Consiglio Comunale, su “La figura e l’opera della poetessa marsicana Petronilla Paolini Massimi (1663-1726)”.
    In collaborazione con il professor Vittoriano Esposito e con esponenti dell'Accademia Letteraria dell'Arcadia, studiosi e docenti universitari, pensiamo di realizzare presumibilmente a Tagliacozzo, nel 2006 un seminario di studi e nel 2007, a conclusione della pubblicazione dell’opera omnia, un convegno nazionale.
  • Mostra storico-documentaria (2005)
    Il Comune di Tagliacozzo ha dato un contributo per realizzare la mostra storico-documentaria “Nata per gloria de’ Marsi- Petronilla Paolini Massimi”, presentata nel Palazzo Comunale il 16 agosto alle ore 19.30 ed esposta nei giorni successivi. La mostra, costituita da 18 pannelli, di cui 8 tematici e 8 documentali, presenta un profilo biografico- letterario della poetessa e una selezione di manoscritti, e potrà essere allestita, d’intesa con il Comune che la conserva nel Museo Civico, anche in altre sedi.
  • Realizzazione di un Cd-rom (2007)
    Completata la pubblicazione dell’opera omnia, si pensa di realizzare un Cd-rom, che contenga oltre alla biografia e alle opere della poetessa, riproduzioni di testi manoscritti; percorsi didattici sulla ricerca/riscoperta della cultura e della storia locali, per approfondire elementi di rilievo storico- artistico- letterario- musicale; collegamenti con siti di istituzioni, biblioteche etc.
    Il Cd-rom potrà essere diffuso in particolare nelle scuole della Marsica e della regione Abruzzo e utilizzato anche per preparare gli alunni dell'ultimo anno delle scuole superiori a visite guidate nelle Biblioteche e negli Archivi dove sono conservati i testi analizzati.
  • Opere di finzione ispirate alla biografia di P.P.Massimi: rappresentazione teatrale (2005) sceneggiato (2006-2007)
    Come previsto nel 2004, la nostra équipe di ricerca ha fornito in anteprima al maestro Lorenzo Tozzi, direttore artistico del Festival di Mezza Estate di Tagliacozzo, il materiale biografico e documentario inedito per l’elaborazione di una sceneggiatura teatrale, che questi ha prodotto nell’ambito del Festival, realizzando il monodramma “Notturno d’Arcadia” presentato nel chiostro di S.Francesco la sera del 16 agosto 2005. La biografia della poetessa P. Paolini Massimi, oggetto, di recente, di un romanzo storico scritto da Michela Volante, si presta anche all'elaborazione di una sceneggiatura, per gli aspetti sociali e culturali relativi alla condizione femminile dell'epoca oltre che per quelli artistico- letterari, quale poetessa dell'Arcadia; per la travagliata vicenda del suo matrimonio con il marchese Francesco Massimo, vicecastellano di castel S.Angelo e per la cornice storica interessante relativa alla storia dei Colonna nel ducato di Tagliacozzo, allo Stato Pontificio, al periodo in cui risiedeva a Roma Cristina di Svevia. La nostra équipe ipotizza di fornire il materiale o elaborare il testo di una sceneggiatura da affidare per la produzione ad organismi idonei.
  • Documentario (2007-2008)
    La realizzazione di un breve documentario che, a partire dalla biografia della poetessa, illustri aspetti storico-artistici della Marsica nei secoli, di Tagliacozzo e Magliano in particolare, potrebbe essere occasione per coinvolgere gli studenti delle scuole superiori nella elaborazione- scoperta di un percorso su cui impostare un’attività di "laboratorio" nella prospettiva di promuovere una visione integrata dello sviluppo turistico.
  • Manifestazione-concorso: “Premio Petronilla” (2006-07)
    E’ importante che i giovani possano accostarsi alla storia locale attraverso testimonianze dirette e biografie, perchè il maggior coinvolgimento emotivo determinato da una “storia di vita” offre motivazioni più efficaci per l'approfondimento del contesto storico-culturale.
    La scuola dell'autonomia, inoltre, deve tendere a diventare un crocevia importante nello sviluppo culturale locale, coniugando il perseguimento degli obiettivi educativi e formativi con la capacità di creare cultura, essere un centro propulsivo nella comunità, per scoprire nel passato le proprie radici, e progettare il futuro con strumenti più critici e consapevoli della propria identità.
    Si ipotizza di indire una manifestazione-concorso di poesia annuale dedicata a Petronilla (Premio Petronilla), rivolta ai giovani e agli studenti della Marsica, con percorsi differenziati, di approfondimento letterario e di produzione creativa.